Blog

Step Up! – Ecco la nuova Youth Ambassador

Ginevra Candidi - Step UP! Youth Ambassador - WAVE-D.i.Re“La violenza ha molte sfaccettature. I/le giovani devono imparare a riconoscerle”

È Ginevra Candidi la nuova Youth Ambassador scelta da WAVE – Women Against Violence Europe, la rete europea dei centri antiviolenza, per veicolare i contenuti della campagna europea Step Up! ai/lle giovani, sensibilizzarli/e sull’importanza di un impegno attivo per la prevenzione e il contrasto della violenza maschile contro le donne e promuovere iniziative partecipative che diano voce a ragazze e ragazzi su questo tema.

La campagna europea Step Up! coordinata da WAVE è realizzata in Italia da D.i.Re – Donne in rete contro la violenza. Oltre a lavorare insieme ai/lle 13 Step Up! Youth Ambassador a livello europeo, Ginevra Candidi collaborerà direttamente con le campaigner che coordinano Step Up! nel nostro paese e con le attiviste dei centri antiviolenza che fanno parte della rete, per far conoscere il ruolo e l’importanza dei centri antiviolenza anche alle persone più giovani.

Con una tesi di laurea sulla Convenzione di Istanbul, diverse esperienze nel mondo delle Ong e una collaborazione attiva con la testata online Lo Spiegone ideata da un gruppo di studenti universitari, Ginevra Candidi si definisce “una romana de Roma molto curiosa e dinamica. Fin da piccola ho sentito il bisogno di esprimere e comunicare il mio disappunto per le ingiustizie che vedevo nel mondo. Per questo ho deciso di studiare scienze politiche e completare i miei studi con un master in diritto internazionale e diritti umani in Olanda. Credo nel potere delle parole e sono convinta che grazie ad esse si possa davvero fare la differenza”.

“Il nome della campagna – Step Up!, ovvero fare un passo avanti, ampliare il campo d’azione – sintetizza gli obiettivi di questa iniziativa di WAVE, nata proprio per far crescere nell’opinione pubblica, e in particolare tra le persone giovani, la consapevolezza di come si manifesta la violenza contro le donne e insieme mettere in luce gli aspetti meno visibili di questo fenomeno, come ad esempio la violenza che colpisce le donne disabili”, spiega Alice Degl’Innocenti, che insieme a Silvia Menecali guida la campagna in Italia.

“Ai centri antiviolenza della rete D.i.Re si rivolge un crescente numero di donne giovani, segno che l’insistenza con cui D.i.Re promuove il messaggio che ‘la violenza non è amore’ comincia a dare i suoi frutti”, nota Antonella Veltri, presidente di D.i.Re. “La mobilitazione delle persone giovani, ragazzi e ragazze, è fondamentale per riconoscere e contrastare la violenza contro le donne affrontando e decostruendo gli stereotipi sessisti nei quali è radicata. Sono loro che possono costruire relazioni molto più paritarie ed eque, in cui la libertà di scelta delle donne sia riconosciuta e accettata”.

Costruire una risposta comune in Europa sulla violenza contro le donne è uno degli obiettivi prioritari della rete WAVE”, sottolinea Marcella Pirrone, presidente di WAVE e avvocata della rete D.i.Re. “WAVE lo fa in molti modi, in particolare facilitando e sostenendo la collaborazione tra le oltre 150 associazioni che ne fanno parte in 46 paesi. Con la campagna Step Up! contiamo di ampliare l’attivismo e l’impegno delle persone giovani che hanno l’Europa come orizzonte”.

“In questi due anni voglio coinvolgere le persone della mia età rispetto alla tematica della violenza, che assume moltissime sfaccettature a volte difficili da riconoscere”, conclude Ginevra Candidi. “Ricoprire il ruolo di Youth Ambassador per la campagna Step Up! sarà un onore e una grande responsabilità, ma accetto volentieri la sfida!”.

Comments are closed, but trackbacks and pingbacks are open.